Terminato il supporto di Windows 7, che fare?

Il 14 gennaio 2020 è terminato il supporto per Windows 7.

Microsoft si è impegnata a fornire 10 anni di supporto tecnico per Windows 7 quando è stato rilasciato il 22 ottobre 2009. Questo periodo di 10 anni è ormai terminato e Microsoft ha interrotto il supporto di Windows 7 in modo da potersi concentrare sul supporto di tecnologie più recenti e di nuove esperienze. Il giorno specifico della fine del supporto per Windows 7 è stato il 14 gennaio 2020. L’assistenza tecnica e gli aggiornamenti software di Windows Update, che ti permettono di proteggere il PC, non sono più disponibili per il prodotto. Microsoft consiglia vivamente di passare a Windows 10 per evitare che, in caso di bisogno, l’assistenza o il supporto non sia più disponibile.

Dopo il 14 gennaio 2020 i PC in cui è in esecuzione Windows 7 non riceveranno più gli aggiornamenti della sicurezza. Pertanto, è importante eseguire l’aggiornamento a un sistema operativo moderno, ad esempio Windows 10, che può fornire gli ultimi aggiornamenti per mantenere te e i tuoi dati più sicuri. Inoltre, il servizio clienti Microsoft non è più disponibile per fornire supporto tecnico per Windows 7. I servizi correlati per Windows 7 vengono anche interrotti nel tempo. Ad esempio, l’interruzione di alcuni giochi, come Backgammon su Internet e Dama su Internet, nonché del servizio Guida TV elettronica (EPG) per Windows Media Center è in programma per il mese di gennaio 2020.

 

In pochi semplici passaggi si può aggiornare il sistema ad uno più moderno, come può essere Windows 10.
Altrimenti potete passare a un nuovo dispositivo con Windows 10. I PC moderni sono più veloci, leggeri, ma anche potenti e più sicuri e con un prezzo medio considerevolmente inferiore a quello del PC medio di otto anni fa.
Contattaci se vuoi avere informazioni più dettagliate a riguardo.

Se continuerai a usare Windows 7 dopo il termine del supporto, il tuo PC funzionerà, ma sarà più vulnerabile ai rischi per la sicurezza e ai virus e non riceverà più da Microsoft gli aggiornamenti software, inclusi gli aggiornamenti della sicurezza.

Windows 7 può comunque essere installato e attivato dopo la fine del supporto. Tuttavia, sarà più esposto a rischi di protezione e virus a causa della mancanza di aggiornamenti della sicurezza. Dopo il 14 gennaio 2020 Computer Omnia consiglia vivamente di utilizzare Windows 10, anziché Windows 7.

Microsoft Security Essentials (MSE) continuerà a ricevere gli aggiornamenti delle firme dopo il 14 gennaio 2020. Tuttavia, la piattaforma MSE non viene più aggiornata.

Il 14 gennaio 2020 è terminato il supporto per Windows 7. In quanto cliente di Windows 7 alcune notifiche ti ricorderanno che il tuo dispositivo non è più supportato e non riceverà più gli aggiornamenti della sicurezza.

About the Author: Simone

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.